Beatrice donna del Sud

Beatrice

"Sono una donna che vive al Sud."

Mi chiamo Beatrice. Ho 63 anni. Ho vissuto per un periodo in giro per il mondo. Da 20 anni sono tornata a Palermo. Mi occupo di teatro e letteratura. Sono una donna che vive al Sud. Mi definisco, in tutti i sensi, una narratrice. Mi piace usare questa mia particolarità per ricordare alla gente che la voce è una testimonianza del proprio corpo fortissima. Esistono due Palermo. La Palermo borghese più o meno colta, intellettuale, e la Palermo del centro, la plebe si diceva un tempo. A me piace questa miscellanea. La mescolanza, credo che sia la grande forza di questa città. Questo essere sporca, piena di rovine e di energia che circola fortissima. La mia è stata un infanzia doppia.

Sono figlia di due scienziati.

Io e le mie sorelle avevamo sempre la valigia sotto il letto e andavamo nei posti dove i miei genitori facevano le loro ricerche. Ho vissuto negli Stati Uniti e in giro per il mondo al seguito di questi due genitori “fricchettoni ante litteram”. Questo continuo viaggiare, se da un lato ci ha privati di una patria, dall'altro ci ha regalato la possibilità di stare “comodi” in ogni luogo. E' stata un’infanzia complicata ma anche piena di conoscenza. Mi ricordo un profumo della mia infanzia. Il profumo che senti quando arrivi in America. E' un profumo che si sente solo là. Mentre il suono che ricordo è quello della musica rock. Adesso, raggiunti i sessant'anni anni, non capisco se il futuro sarà breve o lungo.

Non so se rimarrò a Palermo.

Spero che questa città diventi sempre più gentile e disponibile a farsi vivere. Mi meravigliano e mi piacciono tantissimo le persone curiose, il cielo, la natura. Palermo mi dà moltissimo in termini di energia. Un’energia confusa e terribile. Una cosa per me vitale. Odio il provincialismo del palermitano. Trovo terribile l'ignoranza e i luoghi comuni. Consiglio a tutti di vivere la vita con leggerezza. Per vivere questa città bisogna essere leggeri. Due sono i posti che amo a Palermo: Villa Trabia, soprattuto in primavera, e la spiaggia di Mondello. Andare a vedere il mare di Mondello.

 

Ascolta Beatrice


 

E tu? Aqcciacunti? Condividi con i tuoi amici Share on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterPin on Pinterest