Benna per Aqcciacunti

Benna

"Adoro cantare"

Mi chiamo Benna, ho 19 anni e vivo a Palermo. Mi sono diplomata da pochissimo. Io adoro cantare. Non ho preferenze. Canto di tutto, dalla lirica fino alle canzoni neomelodiche. E' proprio da quando ho iniziato ad aiutare mia madre al ristorante, che ho subito capito che mi piace molto parlare, soprattutto  in sala, con i clienti. Dapprima mi è sembrato strano. Sono sempre stata una persona molto timida e chiusa che aveva difficoltà anche a telefonare al negozio sotto casa per ordinare una pizza. Poi da qualche anno qualcosa è cambiato.  Ho iniziato a lavorare come “animatore di contatto”. Il lavoro consisteva nell'avvicinarmi alla gente e iniziare a parlare. È partito tutto come una sfida, una messa alla prova. All'inizio mi dovevo sforzare, poi con il tempo è diventato tutto più piacevole.

Per un lungo periodo della mia vita ho vissuto in disparte.

Frequentavo solo chi la pensava come me. Adesso scoprire mondi diversi è strano, ma anche molto stimolante. Mi aiuta a fare autocritica e a comprendere il pensiero degli altri. Il Liceo musicale non è stata la mia prima scelta. Prima di decidere se restare ci ho messo un po'. La scuola mi ha fatto capire, nonostante abbia una forte passione per la musica ed il canto, che non voglio fare la cantante. L'ambiente all'interno dell'Istituto era molto competitivo, pieno di conflitti. Ognuno cercava di sminuire l'altro e le amicizie tra compagni non erano tanto sincere.

La passione per i tatuaggi non so da dove è arrivata.

So che ho fatto il primo, poi il secondo e, dopo un po', ho sentito la necessità di farne sempre di nuovi. Ogni tatuaggio è una storia. Il primo è semplicemente un cuore con la scritta mamma. Il significato è molto scontato. Mia mamma è stata ed è una persona fondamentale. Siamo cresciute insieme. Non litighiamo quasi mai. Non mi ha mai proibito di essere quella che sono. Il futuro non riesco a immaginarlo. Non so dove sarò tra dieci anni. Forse andrò all'Università. Ancora non ho scelto, ma mi piacerebbe scegliere una Facoltà attinente al mondo della ristorazione. Odio le persone che mi giudicano senza sapere veramente chi sono. Mi ricordo una professoressa che mi disse una volta: “Con il tuo aspetto non troverai mai nessuno che possa considerarti una cantante”.

Vorrei trovare una persona per me. Non sono alla ricerca, ma aspetto che arrivi. L'aspetto come si aspetta la manna dal cielo, o come la pioggia, o il treno, o l’autobus. Prima o poi arriverà, dicono tutti.

Chiudi gli occhi e ascolta Benna


 

E tu? Aqcciacunti? Condividi con i tuoi amici Share on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterPin on Pinterest